Press "Enter" to skip to content
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte,
metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook.

Al centro di un percorso di restauro due preziosi arcosoli ebraici trovati in Sardegna

Condividi:

Seguici su Facebook e metti Mi Piace alla pagina di Stile Arte:

La Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio di Cagliari ha annunciato che sono stati avviati gli interventi di restauro dei due arcosoli ebraici di età tardo antica provenienti da Sant’Antioco, importantissima testimonianza della storia degli Ebrei in Sardegna.
L’arcosolio (dal latino: arcosolium, ovvero “sepolcro arcato”) è una tipologia architettonica utilizzata per i monumenti funebri e, in particolare, nelle catacombe. Sotto l’arco si profila lo spazio di una nicchia scavata.
blank
“Dopo la scoperta alla fine dell’Ottocento, negli anni Settanta del secolo scorso i due manufatti avevano subito il distacco dall’area funeraria originaria e, in seguito al restauro, erano stati esposti presso l’Antiquarium di Sant’Antioco, dove erano rimasti anche dopo la chiusura della struttura museale. – spiega la Soprintendenza cagliaritana – Vi era quindi la necessità di rimuovere i due arcosoli da quella sede, intervenire sul restauro pregresso, che denunciava notevoli problematicità, ricomporli filologicamente (i due archi erano infatti stati scambiati tra loro) e riportarli all’attenzione del vasto pubblico”.
blank
blank

blank
“E così – prosegue la Soprintendenza – su un progetto fortemente voluto dall’archeologa Sabrina Cisci ed elaborato in équipe dal personale della Soprintendenza, che ha messo in campo le proprie competenze e professionalità, dall’architetto Elena Romoli, alla restauratrice Georgia Toreno, al geologo Pietro Matta, al geometra Claudio Pisu e al RUP Chira Pilo, sono iniziati i lavori (appaltati alla ditta Itinera S.r.l. di Roma) che hanno già raggiunto importanti risultati. Dopo l’attenta rimozione dall’ex Antiquarium, gli arcosoli sono stati trasportati al nostro laboratorio di Calamosca e collocati sulla piattaforma idraulica che ne consente il corretto posizionamento durante tutte le fasi di intervento. Assottigliata la massiccia struttura in gesso dovuta al precedente restauro, le superfici sono state sottoposte a un complesso e delicato intervento di pulitura. Tale operazione ha consentito la rimozione di tutte le sostanze applicate in precedenza, come stuccature e protettivi ingialliti, che alteravano la percezione, tanto da rendere difficoltoso il riconoscimento dei materiali originali sottostanti. Oggi possiamo finalmente osservare, benché frammentaria, l’antica stesura della malta di calce idraulica e il rosso cupo delle pennellate corpose che andavano a comporre le dediche funerarie”.

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a [email protected] inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
blank
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis blank   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto blank Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!