Home / News / Bruno Visinoni, maestro bergamasco dell’incisione
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Bruno Visinoni, maestro bergamasco dell’incisione

Bruno Visinoni, pittore bergamasco classe 1947, è da annoverare fra i sommi incisori italiani contemporanei. Dalla fine degli Anni ’70, quando quasi casualmente scoprì le tecniche calcografiche della puntasecca e dell’acquaforte, egli ha prodotto decine e decine di lastre, sfornando stupendi fogli tirati in pochissimi esemplari tramite un piccolo torchio artigianale che tiene nella sua cascina-studio della natia Rovetta, il paese alpino prediletto dal grande Tosi, fra le abetaie della Val Seriana.

Lastre, perlopiù di piccolo formato, e fogli in cui “Visinù” (come lo chiamano in dialetto amici e collezionisti) ha racchiuso e racchiude tutto il suo mondo, tutta la sua poesia fatta di intimismo e di consapevolezza dell’epoca. Fogli tramati di segni, nella castità cromatica del bianco e del nero, dove il connubio fra il biancore della carta e il rovello dell’inchiostro crea ombre profonde, tonalismi raffinati, suggestioni chiaroscurali, com’è proprio di questa tecnica secolare, sublime e sempre attuale, almeno quando a cimentarvisi è un artista di vaglia come Visinoni. In queste sue “sudate carte” Visinoni ci dà conto e testimonianza delle tematiche per lui elettive: figure (raramente d’invenzione, perlopiù autoritratti e ritratti), poche nature morte, e soprattutto paesaggi, il microcosmo petroso e minerale delle cave lungo il lago d’Iseo che l’autore visita e ritrae en plein air, passando ore e ore sul posto, fra gli operai, col rame sulle ginocchia, curvo a incidere sul metallo questi suoi sonetti, o sonatine. Sì, perché se la pittura – con la sua sedimentazione lenta – è una sinfonia, un poema o un romanzo, l’incisione – per la forma abbreviata, che predilige la concisione – è appunto paragonabile al sonetto e alla sonata: un costrutto essenziale, intimo, contrappuntato, dalle sonorità scoperte.

L’arte di Visinoni parte sempre dalla realtà, restituendocene la meraviglia e il magone, in un incessante diario per immagini che diviene un memento della nostra condizione di umani e di moderni, in un’ossessione figurativa che lega Bruno ad altri pittori bergamaschi: Gianfranco Bonetti, Aurelio Bertoni, Bruno Zoppetti, coi quali condivide sensibilità e atmosfere. “…La sua pittura, il suo fare arte, vuole essere innanzitutto testimonianza irriducibile di una condizione etica che si propone di servire ad un tempo la causa della bellezza e quella dell’uomo”: così scriveva nel 1990 Attilio Pizzigoni introducendo un’ormai introvabile catalogo edito da Lubrina, che fu il primo congruo e argomentato regesto del mirabile corpus calcografico di Visinoni. Corpus in cui l’artista esprime non soltanto la propria devozione per i maestri dell’incisione moderna – per i modelli inaggirabili di Rembrandt, di Goya, di Manet, di Beckmann, di Morandi – ma, primariamente, la propria nozione di una realtà (quella più prossima e domestica) letta sempre attraverso il sentimento. Il sentimento sovrano della malinconia che non esclude però la tenerezza, la rabbia, la perplessità, e che è il segreto di un’arte subito apprezzata dalla critica nazionale: di Visinoni hanno scritto, fin dalla prima ora, Giovanni Testori, Mario de Micheli, Giorgio Mascherpa, Francesco Porzio. La “visione nitida” che il poeta Paul Valéry considerò prerogativa dell’acquafortista, diviene nei fogli di Visinoni una visione nutrita di stati d’animo, asserzione d’una bellezza difficile ma che comunque esiste, pur se in bilico fra la luce e il buio. (domenico montalto)

Valutazione gratuita quadri e oggetti - Come vendere e guadagnare da casa - Fare gli artisti e guadagnare

1- VALORE QUADRI E D'OGNI OGGETTO - Qui gratis valutazioni e stime, quotazioni, coefficienti INIZIA LA STIMA GRATUITA
Servono un paio di foto - fatte anche con il telefonino - del quadro o dell'oggetto da collezionismo o vintage da valutare gratuitamente, perché in questo modo ci sarà possibile fornire una stima reale dell'opera o dell'oggetto, in quanto le quotazioni differiscono nell'ambito della produzione dello stesso autore o manifattura e la valutazione è sempre commisurata alla qualità dell'opera od oggetto e a tutti i precedenti d'asta, su opere delle stesse dimensioni, se esistono. I borsini o preziari mostrano infatti grandi limiti nell'arte e nel collezionismo. Se infatti funzionano discretamente per le automobili - che sono infinite repliche - non possono essere automaticamente applicati a un pezzo d'arte o di collezionismo. Le stime che ti offriamo gratuitamente -  in una sinergia Stile Arte-Catawiki - tengono conto dell'insieme di più fattori e possono riguardare quadri od oggetti di collezionismo di ogni provincia o di ogni area. Chi meno se ne intende - e facciamo l'esempio dell'arte - potrà sapere se quello che ha è una stampa o un'oleografia o un dipinto. Potrà conoscerne l'epoca, la qualità e ricevere una stima economica gratuita
 
 

cliccare sul bottone arancione, qui sotto, per inviare le foto

TUTTO AVVIENE ON LINE. SENZA DOVER PARLARE CON NESSUNO. CLICCARE SUL LINK GRATUITO ARANCIONE  QUI SOTTO, PER MANDARE FOTO E DESCRIZIONE OGGETTO PER LA STIMA GRATUITA E INFORMALE. PUOI COSI' CHIEDERE UN SEMPLICE PARERE sul valore di mercato dell'oggetto. E' dal 1995 che forniamo gratuitamente stime.
CLICCANDO TI SI APRIRA' UNA SCHEDA in cui dovrai mettere foto - è semplice come caricare un'immagine su Facebook - e indicare le dimensioni dell'oggetto

 

2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Speleologia dei significati: esplora con noi i cunicoli più profondi della Vergine delle Rocce

Capire Magritte in 2 minuti: un mondo nuovo sospeso tra sogno e realta’

Condividi
Tweet
+1
Condividi
WhatsApp