Home / News / Come dipingeva il bergamasco Peterzano, il maestro del Caravaggio
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Come dipingeva il bergamasco Peterzano, il maestro del Caravaggio


peterzano 1

Più noto come maestro di Caravaggio, che come co-protagonista del secondo Manierismo milanese, Simone Peterzano (Bergamo 1535 ca. – Milano, 1599) è stato un pittore di estremo eclettismo e di ottime capacità tecniche, in grado di mutare stile con grande rapidità per assecondare i gusti dei committenti, in un periodo di intensi cambiamenti come quelli della seconda metà del Cinquecento. Bergamasco – quindi cittadino della Serenissima – Peterzano aveva frequentato, negli anni della gioventù, l’ambiente veneziano, entrando in contatto con artisti della cerchia di Tiziano e, al tempo stesso con la pittura toscana, importata nella laguna da Salviati e da Porta Salviati. Questo avvicinamento, non trascurabile, al mondo toscano – e in particolare alla maniera del Bronzino – può spiegare la grande attenzione agli aspetti disegnativi, che mancava ai maestri d’area veneto – lombarda e la rapida virata nei confronti del presepismo pittorico del grande architetto Pellegrino Tibaldi, pittore e progettista che godeva altissima considerazione da parte di Carlo Borromeo Nel corso di questo studio abbiamo evidenziato, tra l’altro, una derivazione inedita di un’opera di Peterzano dal Bronzino ( in alto)

peterzano 2
Partendo da Venezia, affollata da temibili concorrenti, come Veronese e Tintoretto, Simone approdò a Milano, città in cui il rinnovamento delle arti si manifestava più lento rispetto ad altri centri italiani, a causa del perdurante, forte imprinting leonardesco e dall’imprecisa definizione, in termini stilistici, del rigorismo di San Carlo Borromeo. Per sottolineare le novità internazionali portate con sé, Peterzano, si definì allievo di Tiziano. In questo modo, ottenne più facilmente committenze pubbliche. La sua tavolozza, inizialmente veneta, trovò applicazione nella controfacciata della Chiesa di San Maurizio al Monastero Maggiore (1573) e nei quadri di San Barnaba, dipinti nello stesso anno. Al primo periodo dell’attività milanese vanno forse ascritti anche due dipinti di soggetto profano, Medoro e Angelica, e Venere e Cupido con due satiri. A dimostrazione del suo procedere discontinuo, pur a fronte – soprattutto – di una tecnica disegnativa eccellente, resta la sua capacità, tipicamente manierista, di cogliere le ispirazioni più alte degli altri maestri a lui contemporanei trasferendole, a volte senza sostanziali mutamenti, nel suo lessico pittorico

peterzano 3

La vicinanza a Porta Salviati e alla scuola toscana, gli permise di abbandonare senza alcun indugio la tavolozza veneta per convergere sul manierismo di Pellegrino Tibaldi, che usciva da un confronto con i grandi dipinti romani di Raffaello e soprattutto dell’allievo Perin del Vaga.

Fu così che la sensualità insita nel suo iniziale venetismo venne conchiusa da una colata di gesso multicolore, in una visione della pittura che rievocava i colori antinaturali e le statuine dei presepi, che incontravano il gusto di Tibaldi.

Tra il 1578 e il 1582 Peterzano eseguì gli affreschi del presbiterio e del coro della Certosa di Garegnano, dal cromatismo acceso e innaturale, in cui riemergono, attraverso la mediazione intellettuale di Tibaldi, il ricordo di Melozzo da Forlì (per quanto riguarda la vòlta degli angeli), del citato Perin del Vaga e dei toscani (Salviati, Porta Salviati, Bronzino). Tra le sue ultime opere, caratterizzate da una fredda ed ascetica monumentalità, si segnalano le Storie di Sant’Antonio di Padova ad affresco, per la chiesa milanese di Sant’Angelo, la pala con la Madonna col Bambino tra i santi Benedetto, Mauro, Giustina e Caterina nella parrocchiale di S. Maurizio a Bioggio (Canton Ticino) e la pala con Sant’Ambrogio tra i Santi Gervasio e Protasio (1592), alla quale, come dimostreremo, forse collaborò lo stesso Caravaggio, con una virata in direzione della pittura bresciana e bergamasca

peterzano 4

 

 

peterzano 5 peterzano 6 peterzano 7

 

peterzano 8

 

 

LA SCOPERTA DEI DISEGNI DI CARAVAGGIO, COMPIUTA DA CURUZ E CONCONI, NELLA BOTTEGA DEL PITTORE BERGAMASCO. ACCEDI ALL’ARTICOLO, GRATUITAMENTE, CLICCANDO IL NOSTRO LINK DI SEGUITO

www.stilearte.it/giovane-caravaggio-ecco-i-cento-disegni-ritrovati-e-le-ragioni-della-fondatezza-della-scoperta/

IL COMMENTO DI SGARBI ALL’IMPORTANTE SCOPERTA DEL NUCLEO FORMATIVO DEL PITTORE, D A PARTE DI CURUZ E CONCONI. 

 

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!

Colori ad olio - Quali scegliere? Le risposte nell'articolo

COLORI A OLIO, ecco i più venduti. Approfitta dell'offerta Amazon (vedi i prodotti qui di seguito) attraverso la selezione effettuata dalla nostra redazione, che ha individuato i prodotti migliori ai prezzi più convenienti. Colori a olio: ecco le recensioni:
MAIMERI: Olio puro. Una soluzione di alta qualità. Questo prodotto, infatti è definito puro in quanto il colore non è mescolato con altre sostanze. Si tratta di olio più pigmento e nulla più, se non un minimo apporto di additivi per migliorare la qualità del colore. Caratteristica principale, infatti, è l'attenzione e la fedeltà del colore. Un prodotto studiato per il risultato cromatico migliore possibile. Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Maimeri
 

Maimeri 0398100 - Set Tubi Olio Classico,10 Colori Assortiti. Prezzo: 42 euro (più spese spedizione)

      FERRARIO: Van Dyck. Una gamma con uno dei migliori rapporti qualità/prezzo. Ideale per chi è alle prime armi ma, data la qualità del prodotto, molto utilizzata anche dagli esperti del settore. Purezza, intensità delle tinte e impasto untuoso sono  le caratteristiche principali.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Ferrario     OLD HOLLAND: un prodotto per puristi. Old Holland produce ancor oggi i suoi colori utilizzando le tecniche e le formule tradizionali. Uno dei marchi più ricercati dagli artisti fin dalla nascita della pittura ad olio. Il prezzo non è certamente adatto alle tasche di tutti ma si tratta pur  sempre della "Ferrari" dei colori ad olio.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Old Holland

Old Holland: Colori - Qui trovi una selezione di colori a olio

WILLIAMSBURG: una linea e un prodotto che si fregia di essere stato creato dagli artisti stessi, per la migliore resa possibile. Ogni tonalità risulterà diversa nell'impasto, che può essere più o meno granuloso o più o meno oleoso, in quanto appositamente studiata per la resa cromatica migliore Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Williamsburg

Williamsburg olio Signature colori Set - Prezzo: EUR 63,70 + EUR 11,77 di spedizione

WINSOR & NEWTON:  la giusta via di mezzo. Il prezzo è alla portata e la qualità offerta è sicuramente di medio/alto livello. E' la linea Winsor & Newton, utilizzata dalle accademia. Buona  qualità dei colori, ad un prezzo abbordabile Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori WINSOR & NEWTON

Winsor & Newton Winton Oil Assortimento 10 Tubi 37 ml Assortiti - Prezzo consigliato: EUR 51,30 Prezzo OFFERTA: EUR 43,90 | Spedizione 1 giorno Risparmi: EUR 7,40 (14%) Tutti i prezzi includono l'IVA.

REGALA UN KIT DI PITTURA: abbiamo selezionato - nella griglia che proproniamo qui di seguito - i prodotti più interessanti in rapporto qualità/prezzo proposti dal web.
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Cos’è la “Camera della pioggia” nell’arte contemporanea? La magia dell’acqua che non bagna. Il video

L’annunciazione pittorica e scenica di Tiziano nella passione contemporanea di Richter – La sfocatura