Press "Enter" to skip to content
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte,
metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook.

“Dio, re pacifico….”. Scoperta una sconosciuta preghiera di pace attribuibile a San Francesco

Condividi:

Seguici su Facebook e metti Mi Piace alla pagina di Stile Arte:

Il nuovo numero della rivista “Frate Francesco”, uscito in questi giorni, reca, tra i contributi di studio raccolti, un saggio di Aleksander Horowski con la proposta di attribuzione di una preghiera non conosciuta a Francesco d’Assisi.
Padre Aleksander Horowski dell’Istituto Storico dei Cappuccini, ha dedicato numerosi studi a San Francesco.

blank
La preghiera sconosciuta – riconducibile al Santo, secondo lo studioso – è una invocazione al Re pacifico ma anche una esortazione agli uomini di buona volontà ad essere operatori di pace. Francesco non solo si convertì dopo la guerra e la prigionia, ma partecipò a una Crociata, nel tentativo di mettere pace tra musulmani e cristiani. Vide stragi orribili. Fu anche ricevuto dal sultano. E da quell’incontro crebbe la sua vocazione assolutamente pacifista, che lo portò ad ascoltare, con sempre maggior attenzioni, le ragioni degli altri.
Nello studio pubblicato dalla rivista, Horowski argomenta diffusamente in un ampio saggio – da pagine 7 a pagina 36 – il percorso attributivo al santo.
blank
“La scoperta, dopo tanti secoli, di un componimento inedito di san Francesco d’Assisi è una notizia importante dal punto di vista religioso e storico. – ha detto il religioso – Ma è anche emozionante perché di colpo siamo raggiunti dalla voce di Francesco che parla a noi di ‘pace’. Cosa ancora più preziosa oggi considerando il momento storico e gli sforzi che il Papa, che porta il nome del santo, sta facendo per risparmiare al mondo un conflitto planetario e forse atomico”. La preghiera, scritta in latino, è stata tradotta. Eccola

“Voi, o figli degli uomini,
lodate bene il Signore della gloria sopra tutte le cose,
magnificatelo ed esaltatelo!
E glorificatelo nei secoli dei secoli,
affinché sia ogni onore e gloria nelle altezze
a Dio, creatore onnipotente,
e sulla terra sia pace agli uomini di buona volontà!
Assai magnifico è questo Re pacifico, al di sopra di tutti i re
dell’universo intero, Signore Dio, nostro Creatore,
Redentore e Salvatore, Consigliere e nostro ammirabile Legislatore!”

blank

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a [email protected] inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
blank
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis blank   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto blank Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!