Press "Enter" to skip to content
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte,
metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook.

I carabinieri recuperano la mano di Mitra e la testa del toro, ricomponendo rilievo dell’antichità romana

Condividi:

Seguici su Facebook e metti Mi Piace alla pagina di Stile Arte:

I Carabinieri hanno completato un puzzle artistico-archeologico importante, recuperando il frammento cruciale di un rilievo romano dedicato a Mitra: la mano del dio che trattiene il museo del toro.
Il tassello mancante completa un’opera esposta alle Terme di Diocleziano del Museo Nazionale Romano databile al II-III sec. d. C., un grande rilievo in marmo lunense del Mitra tauroctonos, raffigurazione sacra della divinità romana che uccide un toro.
blank
blank
“L’opera era stata ricomposta da 57 frammenti ritrovati nel 1964, a Roma, in località Tor Cervara (sulla Via Tiburtina), durante un’operazione di bonifica da residuati bellici. – dicono i Carabinieri – Un importantissimo 58mo frammento, il volto di Mitra, fu riacquisito alcuni anni fa dal Badisches Landesmuseum di Karlsruhe (Germania). Infine, un anno fa, si è potuto procedere alla ricomposizione completa del rilievo, grazie all’opera dei Carabinieri del Comando Tutela Patrimonio Culturale. Il tassello mancante infatti era quello raffigurante la testa del toro e la mano sinistra del dio, cioè proprio il frammento in cui viene a focalizzarsi l’azione saliente della narrazione mitologica. L’importante recupero, reso possibile grazie all’azione che il TPC svolge, quotidianamente, nella lotta alla dispersione del patrimonio culturale italiano, è stato effettuato dai militari del Nucleo TPC di Cagliari”.

L’attività, proseguono i carabinieri che hanno dato poco fa la notizia del recupero, è scaturita da un controllo amministrativo ad un esercizio antiquariale del cagliaritano, durante il quale i Carabinieri hanno notato due frammenti in marmo di verosimile interesse archeologico. Dopo un accurato esame, la Soprintendenza ha giudicato i beni autentici, di sicuro interesse archeologico e riconducibili a maestranze altamente qualificate del II-III secolo d.C. Considerato il pregio dei reperti, i Carabinieri hanno proseguito le indagini effettuando ricerche sul web e nella Banca dati dei beni culturali illecitamente sottratti, gestita dal TPC, con mirate verifiche delle opere riferibili alla rappresentazione del culto del dio Mitra nel mondo antico romano. Durante tali ricerche, l’attenzione di un militare si è concentrata sull’immagine del grande rilievo esposto alle Terme di Diocleziano in cui appariva, in piena evidenza, l’assenza della parte raffigurante la testa del toro e la mano del dio. E così il puzzle è stato completato.

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a [email protected] inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
blank
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis blank   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto blank Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!