Press "Enter" to skip to content
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte,
metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook.

Gualtiero Marchesi – Jean Arp e lo stelo primaverile

Condividi:

Seguici su Facebook e metti Mi Piace alla pagina di Stile Arte:

di Gualtiero Marchesi

gualtiero-marchesi[“L]a ragione è parte dell’intuizione e l’intuizione è parte della ragione”. Così Jean Arp. “Ho cercato nuove forme in una sorta di procedimento analogico con quello di crescita della natura. Ho cercato di far crescere le forme. Ho messo la mia fiducia nell’esempio di semi, stelle, nuvole, piante, animali, uomini e, alla fine, nel mio essere più intimo”. E’ ancora Arp che parla. Lo fa in un idioma che ben comprendo, che assume per me consonanze familiari. Questo genio del Novecento indaga per linee e circoli le “forme elementari” che coinvolgono la creazione stessa del mondo. Rifugge la trappola delle ristrutturazioni tecnologiche per ricercare – sempre, instancabilmente, coerentemente – il dialogo a tu per tu con un cosmo di purezza adamantina, sia che si estrinsechi per rigidità euclidee sia che si srotoli in magmatiche implosioni di materia biologica. Dico volentieri di Arp, in occasione della grande mostra che gli dedica, in questo periodo, Locarno. Ben sapendo che la mia Artfood, da Arp, non può in alcun caso prescindere. Troppe contiguità per far finta di niente. Si prenda lo straordinario capolavoro – che troviamo esposto nella città svizzera – intitolato “Configuration MAM”. La parentela è talmente forte da folgorarmi, da indurmi ad un’immediata ri-creazione in un piatto nato per l’occasione, e che è subito entrato a far parte del novero delle mie proposte. Ho dipinto la base con il pigmento d’una salsa verde, stesa in una campitura irregolare, nella consistenza corposa e indocile della maionese, nell’irrequietezza sapida di acciughe e capperi passati, nella cromia gagliarda della clorofilla di prezzemolo. Ho poi trascorso questo fluente, botanico magma con la traiettoria inequivocabile di un porro, un lungo porro tagliato a mezzo, il cui stelo contrapponesse la chiarità d’un verde primaverile e sbarazzino alla solennità del colore del fondo. Sul margine, un medaglione di tartufo nero a debordare, quasi elettrone impazzito, centrifugamente pronto a schizzar via, oltre la cortina dell’atomo; od ancora, in più limpida metafora, frutto della terra anelante alla sublimazione, fuori dall’abbraccio dell’inferno minerale, verso il cielo lungo una scala di effluvi stordenti. Nei pressi, una fetta di uovo sodo. Il bianco e l’arancione, Occhio inquietante, parabola di una latente presenza di vita animale, principio e fine di tutto. Ho inteso rappresentare, qui, il magico mondo di Jean Arp: tatuato sulla sterminata epidermide dell’universo; polverizzato in miliardi di alfabeti frammentari; in bilico fra colti rimandi ed infantili stupori, ogni volta rinnovellati dai giochi del caso, sempre uguali, sempre diversi.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a [email protected] inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
blank
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis blank   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto blank Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!