Press "Enter" to skip to content
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte,
metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook.

Sai cos’è “l’ora blu” al mare e in pittura? La lotta tra ora blu e tramonto

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   

L’ora blu è il tempo della giornata pomeridiana che precede il crepuscolo. In particolar modo può essere percepita con particolare intensità sulle rive del mare. E tutti noi, se proviamo a pensare alle nostra vacanze marine, riusciamo ad enuclearla perfettamente. E’ il momento del tardo pomeriggio in cui, nel caso di bel tempo, l’atmosfera diventa nitida e cristallina, il mare si acquieta, i suoni sono più ovattati, le ombre si allungano, ma senza inquietudine. L’illuminazione è diffusa e non abbacinante, come nelle ore precedenti. Cielo e mare diventano di un colore blu e azzurro marcato e uniforme. La sabbia somiglia a un velluto dorato. Anche le onde si placano e la risacca è lievissima. La diminuzione del suono del vento ci permette di rilevare, nell’area mediterranea, il canto delle colombe, dai boschi litoranei. Anche i profumi sono più intensi. E’ un momento di equilibrio magico, in cui ogni tormento foscoliano si placa, nella sera, nello zefiro sereno.
Tra i massimi cantori dell’ora blu pittorica, vi fu il danese Peder Severin Krøyer

blank
Peder Severin Kroyer, Serata calma sulla spiaggia de Skagen, Kunstmuseer Art Museums di Skagen. In mostra al museo Marmottan Monet di Parigi

blank

Peder Severin Krøyer, come vediamo, nel confronto con Munch, coglie il momento di calma equilibrata del tardo pomeriggio. Munch, invece, rappresenta se stesso nel momento tormentoso del tramonto in cui la luce e l’ombra combattono tra loro e il vento riprende a risuonare, portando con sè la notte.

Il Museo Marmottan Monet di Parigi celebra l’ora blu presentando, fino al 26 settembre 2021, la prima mostra monografica dedicata in Francia a Peder Severin Krøyer (1851-1909).
Allievo di Frederik Vermehren alla Royal Danish Academy of Arts e poi di Léon Bonnat a Parigi, Krøyer iniziò un’importante carriera tra Copenaghen e Parigi. Dal 1882 divise il suo tempo tra la capitale danese e il villaggio di pescatori di Skagen, dove si era stabilita una colonia di artisti. Situato ai confini della Danimarca, dove si incontrano le correnti del Mare del Nord e del Baltico, il luogo è noto per la sua luce: schietta, cristallina e le sue giornate infinite che si avvicinano a San Giovanni (23 giugno). Lontano a nord, Skagen è uno dei luoghi in cui l’aspetto dell’ora blu è particolarmente visto e dipinto.
Schizzi di modeste dimensioni catturati sul posto e dipinti monumentali scandiscono e riflettono il complesso processo creativo del maestro che attribuisce pari importanza al lavoro svolto all’aperto e a quello svolto in studio (o anche alla fotografia). Fondamentali sono le grandi opere, acclamate in Francia dove sono state presentate al Salon ufficiale. Qualunque sia il soggetto di questi dipinti, il teatro dell’azione rimane lo stesso. Krøyer mette il suo cavalletto sulla spiaggia di Skagen. Dipinge l’unione di sabbia, mare e cielo.

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a [email protected] inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
blank
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis blank   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto blank Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!