Home / Aneddoti sull'arte / San Valentino nell’arte e nella storia. Un volto truce che celebra l’amore. Perchè?
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

San Valentino nell’arte e nella storia. Un volto truce che celebra l’amore. Perchè?

PUOI RICEVERE GRATUITAMENTE, OGNI GIORNO, I NOSTRI SAGGI E I NOSTRI ARTICOLI D’ARTE SULLA TUA HOME DI FACEBOOK. BASTA CLICCARE “MI PIACE”, ALL’INIZIO DELLA PAGINA. STILE ARTE E’ UN QUOTIDIANO , OGGI ON LINE, FONDATO NEL 1995

san valentino copertina

Protettore dell’amore. E, nella modernità a noi più vicina, propiziatore della gioia di coppia. Almeno così lo vediamo anche se la sua storia è ben più austera. Sono almeno tre diversi santi di nome Valentino, tutti e tre morirono durante le persecuzioni da parte degli imperatori romani e sono considerati pertanto martiri. La loro festa è stata fissata il 14 febbraio da Papa Gelasio nel 495. E ‘stato da quel momento che sono menzionati nei primi martirologi. Il più noto è San Valentino di Terni, vescovo della città umbra. San Valentino, detto anche san Valentino da Terni o san Valentino da Interamna (Terni, 176 circa – Roma, 14 febbraio 273), è stato un vescovo romano, martire.

San Valentino (con il committente del dipinto), di Lucas Cranach, Galleria delle arti figurative di Vienna, particolare, 1502. La figura si lega probabilmete a una grazia ricevuta dal committente che, grazie al santo vescovo, ha vinto l'epilessia

San Valentino (con il committente del dipinto), di Lucas Cranach, Galleria delle arti figurative di Vienna, particolare, 1502. La figura si lega probabilmente a una grazia ricevuta dal committente che, grazie al santo vescovo, ha vinto l’epilessia



Venerato come santo dalla Chiesa cattolica, da quella ortodossa e successivamente dalla Chiesa anglicana, è considerato patrono degli innamorati e protettore degli epilettici.
La più antica notizia di san Valentino è nel Martyrologium Hieronymianum, un documento ufficiale della Chiesa dei secoli V-VI dove compare il suo nome e anniversario di morte. Ancora nel secolo VIII un altro documento, Passio Sancti Valentini, ci narra alcuni particolari del martirio: la tortura, la decapitazione notturna, la sepoltura a Terni ad opera dei discepoli Proculo, Efebo e Apollonio, il successivo martirio di questi e la loro sepoltura. Il presule ternano si prodigò a favore dell’amore coniugale, rendendo possibile la celebrazione dei matrimoni, anche in circostanze difficili. Forse anche per questo venne chiamato a proteggere gli innamorati, che a lui potevano rivolgersi per ottenere la soluzione dei casi sentimentali più difficili e intricati o per aspirare, con massima rapidità, al matrimonio. La data del 14 febbraio, di fatto coincideva con l’avvicinamento alla chiusura dell’anno romano – erano i giorni più duri, quelli dei Lupercalia, quando i lupi, ormai stremati dalla fame, scendevano verso le case, le cascine e i centri abitati – e, al tempo stesso della proiezione verso il nuovo anno, che iniziava il primo marzo. Il momento di trapasso dell’inverno, dava il via ai corteggiamenti tra ragazze e ragazze.

Leonhard Beck, San Valentino e le'epilettico, 1510 circa

Leonhard Beck, San Valentino e le’epilettico, 1510 circa

La prima menzione del giorno di San Valentino con una connotazione romantica risale al XIV secolo in Inghilterra, dove si credeva che il 14 febbraio fosse il giorno del ritorno degli uccelli, dopo i rigori invernali. Questa convinzione è menzionata negli scritti di Geoffrey Chaucer. Era comune durante questo periodo che gli amanti si scambiassero biglietti, chiamati valentini. Uno di questi biglietti, sempre del XIV secolo, è alla British Library .
Si dice che durante un periodo di divieto del matrimonio dei soldati romani – imposto dall’imperatore – Valentino, segretamente,garantisse la felicità coniugale organizzando le nozze. Nella maggior parte delle versioni di questa leggenda, il 14 febbraio è la data legata al suo martirio.
Fu la letteratura cortese a diffonderne immagine gesta gentili. Otto di Grandson, durante la seconda metà del XIV, e il capitano Vaud nella corte d’Inghilterra, passarono questa usanza al mondo latino, tra cui la corte sabauda. Il trenta per cento della poesia di Grandson è dedicata a questa tradizione. Tra le composizioni si ricordano Lament Valentine (I e II), Complaincte Sainct Valentin Gransson, il giorno di San Valentino e il Sogno di San Valentino .
Nei primi anni del XV secolo, Carlo d’Orleans fece conoscere la figura di San Valentino alla corte di Francia. Egli stesso scrisse diverse poesie dedicate al santo.



Nell’iconografia nordica antica appare spesso collegato a una piccola figura sdraiata – un epilettico – e il suo volto è spesso deforme o scavato da profonde rughe, a causa della vecchiaia, poichè, secondo le fonti antiche, sarebbe stato ucciso all’età di 97 anni. La gravità del suo viso tendeva peraltro anche a sottolineare la gravitas della sua figura, che non poteva essere assimilata a a quella di una sorta di mezzano di faccende d’amore. Fu a partire dal Gotico francese e dal Cinquecento italiano che la sua immagine si ingentilì, assumendo i tratti di un giovane sacerdote dai tratti petrarcheschi.

San Valentino battezza santa Lucilla, opera eseguita nel 1575 da Jacopo Bassano, oggi al Museo civico di Bassano del Grappa.

San Valentino battezza santa Lucilla, opera eseguita nel 1575 da Jacopo Bassano, oggi al Museo civico di Bassano del Grappa.

Valutazione gratuita quadri e oggetti - Come vendere e guadagnare da casa - Fare gli artisti e guadagnare

1- VALORE QUADRI E D'OGNI OGGETTO - Qui gratis valutazioni e stime, quotazioni, coefficienti INIZIA LA STIMA GRATUITA
Servono un paio di foto - fatte anche con il telefonino - del quadro o dell'oggetto da collezionismo o vintage da valutare gratuitamente, perché in questo modo ci sarà possibile fornire una stima reale dell'opera o dell'oggetto, in quanto le quotazioni differiscono nell'ambito della produzione dello stesso autore o manifattura e la valutazione è sempre commisurata alla qualità dell'opera od oggetto e a tutti i precedenti d'asta, su opere delle stesse dimensioni, se esistono. I borsini o preziari mostrano infatti grandi limiti nell'arte e nel collezionismo. Se infatti funzionano discretamente per le automobili - che sono infinite repliche - non possono essere automaticamente applicati a un pezzo d'arte o di collezionismo. Le stime che ti offriamo gratuitamente -  in una sinergia Stile Arte-Catawiki - tengono conto dell'insieme di più fattori e possono riguardare quadri od oggetti di collezionismo di ogni provincia o di ogni area. Chi meno se ne intende - e facciamo l'esempio dell'arte - potrà sapere se quello che ha è una stampa o un'oleografia o un dipinto. Potrà conoscerne l'epoca, la qualità e ricevere una stima economica gratuita
 
 

cliccare sul bottone arancione, qui sotto, per inviare le foto

TUTTO AVVIENE ON LINE. SENZA DOVER PARLARE CON NESSUNO. CLICCARE SUL LINK GRATUITO ARANCIONE  QUI SOTTO, PER MANDARE FOTO E DESCRIZIONE OGGETTO PER LA STIMA GRATUITA E INFORMALE. PUOI COSI' CHIEDERE UN SEMPLICE PARERE sul valore di mercato dell'oggetto. E' dal 1995 che forniamo gratuitamente stime.
CLICCANDO TI SI APRIRA' UNA SCHEDA in cui dovrai mettere foto - è semplice come caricare un'immagine su Facebook - e indicare le dimensioni dell'oggetto

 

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Francesca Woodman – La poesia del corpo nella fotografa che si è tolta la vita a 23 anni

Inge Prader, la fotografa che interpreta Klimt e la caduta degli Dei. Tutte le immagini

285 Condivisioni
Condividi282
Tweet
+1
Condividi3
WhatsApp