Home / News / Tasse e debiti Irpef possono essere pagati con i quadri. Ma a quale quotazione?
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Tasse e debiti Irpef possono essere pagati con i quadri. Ma a quale quotazione?

Eugène Delacroix, Natività, olio su tavola, già nella collezione di Ferdinando IV di Borbone, Re delle Due Sicilie ( sigillo in caralacca nel verso), oggi collezione privata

Eugène Delacroix, Natività, olio su tavola, già nella collezione di Ferdinando IV di Borbone, Re delle Due Sicilie ( sigillo in caralacca nel verso), oggi collezione privata

Con le opere d’arte potranno essere pagate anche le tasse sul reddito e non solo i diritti statali di successione. Proprio con questo fine è stata istituita la Commissione di esperti d’arte, prevista da una vecchia legge del 1982. Alla Commissione spetterà il compito di valutare la qualità di quadri, collezioni nonchè di beni immobili che il cittadino è disposto a cedere allo Stato, affinchè il valore delll’opera o dell’edificio copra le spese per il pagamento delle tasse o, com’era già avvenuto nel passato – quadri di Pitocchetto ceduti allo stato come bonus per le tasse di successione. Ma sulla question si aprono già controversie sui criteri di valutazione, giacchè le stime di un’opera non si trovano in un listino, ma sono fortemente esposte alla legge della domanda e dell’offerta. E anche nell’ambito delle aste risulta sempre più difficile, anche a causa degli andamenti non lineari dell’economia, osservare andamenti segnati dalla più stretta razionalità. Così si può sospettare che la cessione possa essere un buon affare per lo Stato e, ancora, una perdita da parte del cittadino. Perchè un privato dovrebbe cedere allo Stato, poniamo un proprio dipinto e non venderlo direttamente e, con quel denaro, ripianare il debito?


Le vendite richiedono, specie in questo periodo, una serie di competenze e la pazienza di attendere l’acquirente giusto. Invece lo Stato, una volta stabilito di essere interessato all’opera d’arte per le proprie collezioni, dovrebbe dare una risposta in tempi brevi, anche se lo quotazioni non risulteranno mai in linea con quelle effettive del mercato. O meglio porteranno, a quanto pare, le valutazioni ai minimi storici. Ma a questo punto si gioca una partita che deve vedere il collezionista unire la finalità di copertura dei propri debiti anche con una finalità di parziale donazione del bene allo Stato. Esistono peraltro casi più semplici, come quelli in cui il collezionista ha avuto la fortuna di acquisire un’opera, sottovalutata o non compresa dal venditore, a un prezzo molto basso e, nel corso del tempo, con lo studio del dipinto, si è giunti a una collocazione qualitativa molto superiore.

Considerato il minimo investimento iniziale, il privato potrebbe essere indotto a calcolare i benefici economici che riceve, a fronte di quello che era stato un investimento minimo. Ma la casistica è ampia e si possono configurare dissidi e ricorsi, come quello avvenuto, su questa materia, al Tar del Lazio (sent. n. 12266/2014 del 4.12.2014) il quale non è entrato nel merito delle valutazioni economiche, ma sentenziato che le stime dei tecnici del fisco non possono essere disattese dal contribuente. E’ inutile dire che il “banco” lo tiene lo Stato. E il banco vince sempre

Valutazione gratuita quadri e oggetti - Come vendere e guadagnare da casa - Fare gli artisti e guadagnare

1- VALORE QUADRI E D'OGNI OGGETTO - Qui gratis valutazioni e stime, quotazioni, coefficienti INIZIA LA STIMA GRATUITA
Servono un paio di foto - fatte anche con il telefonino - del quadro o dell'oggetto da collezionismo o vintage da valutare gratuitamente, perché in questo modo ci sarà possibile fornire una stima reale dell'opera o dell'oggetto, in quanto le quotazioni differiscono nell'ambito della produzione dello stesso autore o manifattura e la valutazione è sempre commisurata alla qualità dell'opera od oggetto e a tutti i precedenti d'asta, su opere delle stesse dimensioni, se esistono. I borsini o preziari mostrano infatti grandi limiti nell'arte e nel collezionismo. Se infatti funzionano discretamente per le automobili - che sono infinite repliche - non possono essere automaticamente applicati a un pezzo d'arte o di collezionismo. Le stime che ti offriamo gratuitamente -  in una sinergia Stile Arte-Catawiki - tengono conto dell'insieme di più fattori e possono riguardare quadri od oggetti di collezionismo di ogni provincia o di ogni area. Chi meno se ne intende - e facciamo l'esempio dell'arte - potrà sapere se quello che ha è una stampa o un'oleografia o un dipinto. Potrà conoscerne l'epoca, la qualità e ricevere una stima economica gratuita
 
 

cliccare sul bottone arancione, qui sotto, per inviare le foto

TUTTO AVVIENE ON LINE. SENZA DOVER PARLARE CON NESSUNO. CLICCARE SUL LINK GRATUITO ARANCIONE  QUI SOTTO, PER MANDARE FOTO E DESCRIZIONE OGGETTO PER LA STIMA GRATUITA E INFORMALE. PUOI COSI' CHIEDERE UN SEMPLICE PARERE sul valore di mercato dell'oggetto. E' dal 1995 che forniamo gratuitamente stime.
CLICCANDO TI SI APRIRA' UNA SCHEDA in cui dovrai mettere foto - è semplice come caricare un'immagine su Facebook - e indicare le dimensioni dell'oggetto

 

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Sangue dolcissimo. Santa Caterina da Siena lecca la ferita di Cristo

Apocalissi, cataclismi e fine della Terra secondo Leonardo da Vinci. Nubi e disastro

Condividi
Tweet
+1
Condividi
WhatsApp