Home / News / Arte e droga, ecco come cambiano disegni, quadri, autoritratti
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Disegno realizzato sotto effetto di Marijuana

Arte e droga, ecco come cambiano disegni, quadri, autoritratti


 di Federico Bernardelli Curuz

Disegno realizzato dopo aver fumato alcune foglie di Salvia Divinorum

Autoritratto di  Bryan Lewis Sanunders, realizzato dopo aver fumato alcune foglie di Salvia Divinorum

Le droghe e il mondo dell’arte. Un binomio,purtroppo, in alcuni casi,  molto stretto. Una esigenza immotivata di extracorporeità, di trascendenza che porta ad una visione prospettica unica e  completa dell’immanente, della realtà di tutti i giorni. Questa l’intenzione di molti artisti maledetti, artisti che hanno affidato a sostanze allucinogene, a pennello e tela il ruolo di codificare l’astratto, per cifrare l’indecifrabile.

Ma esiste, al fondo di questa coincidenza, una ragione ben più semplice. In molti casi l’artista, specie durante il periodo di elaborazione del proprio linguaggio e della ricerca del minimo sbocco di mercato, vive in situazioni di degrado, in una marginalizzazione assoluta che rende più facile l’assunzione delle droghe. Pertanto questo articolo è fortemente contrario all’idea che l’arte possa migliorare, grazie a sostanze esterne. L’artista ha invece la necessità di trovare in se stesso – nella più assoluta indipendenza – quel raccordo creativo tra l’individuale e l’universale, in grado di trasformare l’espressione in un’immagine universale.

Bryan Lewis Saunders, artista di Washington, ha voluto associare l’assunzione di una droga o comunque di una sostanza psicotropa all’opera realizzata sotto gli effetti di quella sostanza stessa. Il risultato dimostrano che le droghe – oltre ad essere pericolose – non risultano performanti, non migliorano cioè il livello tecnico o espressivo del creativo. Tale “esperimento” è iniziato nel 1995 e finora ha prodotto ben 9000 tavole riportanti ciascuna un effetto diverso derivato da diverse sostanze allucinogene… una indefessa puntigliosità o, molto più probabilmente, una grave forma di dipendenza.Un metodo che sicuramente lascia delle ripercussioni sulla sua persona, e come non potrebbe…

“Dopo essermi concentrato per anni sulla percezione della realtà esterna- dichiara Bryan Lewis Saunders – , ho cercato altre esperienze che possano influenzare profondamente la mia percezione interiore. Così ho ideato un esperimento in cui ogni giorno ho assunto un farmaco diverso e mi sono lasciato trasportare dai loro differenti effetti. In poche settimane sono diventato apatico e sofferto danni cerebrali lievi. Sto ancora conducendo questo esperimento, ma su grandi vuoti di tempo. Io prendo solo le droghe che mi vengono prescritte”…

Ma a quest’ultima frase va dato poco poco credito, come testimoniano le immagini qui sotto:

Disegno realizzato sotto effetto di funghi allucinogeni

Disegno realizzato sotto effetto di funghi allucinogeni

Disegno realizzato sotto effetto di Assenzio

Disegno realizzato sotto effetto di Assenzio

Disegno realizzato sotto effetto di Cocaina

Disegno realizzato sotto effetto di Cocaina

Disegno realizzato sotto effetto di Xanax

Disegno realizzato sotto effetto del sovraddosaggio di antidepressivo

Disegno realizzato dopo aver ingerito il contenuto di due bottiglie di sciroppo per la tosse

Disegno realizzato dopo aver ingerito il contenuto di due bottiglie di sciroppo per la tosse



Disegno realizzato dopo aver inalato per via nasale l'aria compressa per pulire le tastiere dei computer

Disegno realizzato dopo aver inalato per via nasale l’aria compressa per pulire le tastiere dei computer

Disegno realizzato dopo aver sniffato eroina

Disegno realizzato dopo aver sniffato eroina

Disegno realizzato sotto effetto di Xanax

Disegno realizzato sotto effetto del sovraddosaggio di antidepressivo

Disegno realizzato sotto effetto di Valium

Disegno realizzato sotto effetto di calmante

Disegno realizzato sotto effetto di metanfetamina

Disegno realizzato sotto effetto di metanfetamina

 Disegno realizzato sotto effetto di Marijuana (Kine Bud)

Disegno realizzato sotto effetto di Marijuana (Kine Bud)

 

SE RITIENE INTERESSANTI QUESTO SERVIZIO E STILE ARTE, VAI ALL’INIZIO DELLA PAGINA E CLICCA “MI PIACE”

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!

Colori ad olio - Quali scegliere? Le risposte nell'articolo

COLORI A OLIO, ecco i più venduti. Approfitta dell'offerta Amazon (vedi i prodotti qui di seguito) attraverso la selezione effettuata dalla nostra redazione, che ha individuato i prodotti migliori ai prezzi più convenienti. Colori a olio: ecco le recensioni: MAIMERI: Olio puro. Una soluzione di alta qualità. Questo prodotto, infatti è definito puro in quanto il colore non è mescolato con altre sostanze. Si tratta di olio più pigmento e nulla più, se non un minimo apporto di additivi per migliorare la qualità del colore. Caratteristica principale, infatti, è l'attenzione e la fedeltà del colore. Un prodotto studiato per il risultato cromatico migliore possibile. Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Maimeri  

Maimeri 0398100 - Set Tubi Olio Classico,10 Colori Assortiti. Prezzo: 42 euro (più spese spedizione)

  FERRARIO: Van Dyck. Una gamma con uno dei migliori rapporti qualità/prezzo. Ideale per chi è alle prime armi ma, data la qualità del prodotto, molto utilizzata anche dagli esperti del settore. Purezza, intensità delle tinte e impasto untuoso sono  le caratteristiche principali.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Ferrario     OLD HOLLAND: un prodotto per puristi. Old Holland produce ancor oggi i suoi colori utilizzando le tecniche e le formule tradizionali. Uno dei marchi più ricercati dagli artisti fin dalla nascita della pittura ad olio. Il prezzo non è certamente adatto alle tasche di tutti ma si tratta pur  sempre della "Ferrari" dei colori ad olio.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Old Holland WILLIAMSBURG: una linea e un prodotto che si fregia di essere stato creato dagli artisti stessi, per la migliore resa possibile. Ogni tonalità risulterà diversa nell'impasto, che può essere più o meno granuloso o più o meno oleoso, in quanto appositamente studiata per la resa cromatica migliore Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Williamsburg  WINSOR & NEWTON:  la giusta via di mezzo. Il prezzo è alla portata e la qualità offerta è sicuramente di medio/alto livello. E' la linea Winsor & Newton, utilizzata dalle accademia. Buona  qualità dei colori, ad un prezzo abbordabile Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori WINSOR & NEWTON REGALA UN KIT DI PITTURA: abbiamo selezionato - nella griglia che proproniamo qui di seguito - i prodotti più interessanti in rapporto qualità/prezzo proposti dal web.
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Come si restaura un quadro? Nel breve video le azioni di recupero di ogni sua parte

Estetica. Ariana Grande oggi e da anziana. Le donne sbagliano a invecchiare? Il video